Daniele Bracciali

Daniele Bracciali

Daniele Bracciali è nato ad Arezzo il 10 gennaio del 1978. Muove i primi passi nel mondo del tennis quando aveva da poco compiuto sei anni. I genitori decidono di affidarne la crescita al Maestro Carlo Pini e inizia a colpire le prime palline all’interno del nostro circolo. Vi rimarrà fino ai dodici anni quando, per un breve periodo, decide di trasferirsi allo Junior Tennis Arezzo. A quattordici anni per Daniele è già arrivato il momento del grande salto, infatti entrerà nel centro Federale di Cesenatico e li rimarrà fino al compimento dei vent’anni, una volta completata la sua crescita.

Da li in avanti le cose però si complicano per via di qualche acciacco fisico, come la pubalgia che ne riduce notevolmente l’attività e lo farà giocare a intermittenza fino ai 24 anni.

Una volta risolti i propri malanni fisici, Daniele ricomincia l’attività e lo fa alla grande, scegliendo Firenze e ripartendo dal Tecnico Federale Fabrizio Fanucci, che lo aiuterà a scalare a grandi passi la classifica Atp, raggiungendo la 140^ posizione mondiale.

L’amore per la sua città, unito al senso di appartenenza verso il Ct Arezzo, lo spingono a tornare ad Arezzo all’età di 27 anni. Sposerà il progetto del Blue Team e sotto la guida di Umberto Rianna scalerà la classifica Atp, raggiungendo lo storico traguardo con l’ingresso nella classifica dei primi 50 giocatori del mondo.

Purtroppo i problemi fisici continuano a tormentarlo e nel 2008 è costretto a fermarsi di nuovo. Questa volta è la spalla a dargli problemi e l’operazione, inevitabile, lo riconsegnerà al mondo del tennis quando è ormai 32enne. Dalle difficoltà nascono, come spesso accade, nuove opportunità e lui è molto bravo a cogliere la sua, decidendo di specializzarsi nel doppio. I risultati saranno ottimi come testimonia la 21esima posizione Atp nella specialità, la semifinale al Roland Garros del 2012, i quarti di finale a Wimbledon e Australian Open e quelli raggiunti nelle Olimpiadi di Londra 2012.

Brillante anche la carriera in Coppa Davis, la massima competizione per nazionali a squadre, dove prenderà parte del team Italia esordendo nel 2005 in Lussemburgo e continuerà fino al 2013.

Raggiunge anche un traguardo invidiabile e non comune a molti giocatori, essere numero 1 d’Italia nel 2006 e numero 1 nel doppio nel 2012.

atp

Tornei Vinti ATP - Singolare

ATP Casablanca 2006
atp

Tornei Vinti ATP - Doppio

Milano 2005 – compagno Giorgio Galimberti
St. Petersburg 2010 – compagno Potito Starace
S-Hertogenbosch 2011 – compagno Frantisek Cermak
Kutzbuhel 2011 – compagno Santiago Gonzalez
Bucarest 2011 – compagno Potito Starace
atp-challenger

ATP Challenger – singolare

Olbia 1998
Recanati 2003
San Benedetto 2004
Surbiton 2005
Manchester 2005
slam

Risultati nel Grand Slam

Semifinale di doppio al Rolland Garros del 2012
Quarti di finale a Wimbledon e all’Australian Open
olimpiadi

Olimpiadi Londra 2012

Ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012 nel doppio maschile con Andreas Seppi e nel doppio misto con Roberta Vinci raggiungendo i quarti di finale.

Risultati a squadre

6 titoli di Serie A
1 Under 18
1 singolare Assoluti
1 Doppio Assoluti con Diego Nargiso
4 Campione italiano under 16 e 18 singolo e doppio
Contattaci
x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
x